I delfini hanno la capacità di inventare nuovi suoni, che fungono da nomi: questi suoni infatti vengono poi usati dagli altri delfini per indicare l’inventore del suono.

Questo comportamento è stato riscontrato nei delfini in cattività, ma si sapeva poco di come si comportassero invece i delfini selvatici: usano suoni distintivi per comunicare la propria identità, presentarsi, insomma?

Uno studio ha confermato che è proprio così: i ricercatori hanno ipotizzato che, se questi suoni distintivi servono da “nome”, allora dovrebbero essere usati in particolare nei contesti in cui individui o gruppi si incontrano. Gli esperti hanno seguito un gruppo di delfini in mare con una barca dotata di sistemi di localizzazione acustica passiva, riscontrando che quando dei delfini si incontrano la maggior parte dei suoni è costituita da suoni distintivi, e non c’era nessuna imitazione. In pratica, quel che avviene è che i delfini si presentano in questo modo ai loro simili quando li incontrano.

Fonte: http://notizie.delmondo.info/

Relatore: Federico Caruso

Annunci